Toscana | Italia

Testarolo Artigianale

È il vero Testarolo artigianale pontremolese, Presidio Slow Food, fatto con acqua, farina di frumento e sale, preparato a mano mescolando gli ingredienti in una pastella che viene continuamente amalgamata e ossigenata fino a che non raggiunge la consistenza, omogenea e vellutata, ideale per la cottura che avviene nei tradizionali testi di ghisa.

Il Testarolo artigianale pontremolese è un'autentica specialità della zona della Lunigiana che si cucina per creare un primo piatto speciale: una alternativa alla pasta tradizionale fresca o essiccata.

Per cucinarlo, deve essere tagliato a rombi o losanghe, di circa 5-7 cm di larghezza, e cotto in un modo molto simile a quello con cui si cuoce la pasta fresca.

In particolare, si porta ad ebollizione una pentola d’acqua salata, si spegne il fuoco, si immerge il nostro Testarolo, tagliato a rombi o losanghe, e si attendono solo e non più di 30-40 secondi, mescolando di tanto in tanto.

Dopo la leggera immersione, con un mestolo forato, si toglie il Testarolo dalla pentola e si adagia su di un piatto pre-riscaldato o su una padella per riporvi il condimento.

La ricetta tradizionale prevede come condimento il pesto pontremolese, fatto mescolando il basilico tritato grossolanamente con un parmigiano reggiano stagionato o con un pecorino e dell’ottimo olio extravergine di oliva.

Il pesto, che può essere preparato anche il giorno prima, va distribuito sopra il Testarolo appena cotto.

Ma il Testarolo artigianale pontremolese è buonissimo con qualunque altro condimento: dal classico pesto alla genovese, al semplice olio extravergine di oliva e formaggio fino a qualunque altra salsa di pomodoro o ragù di carne o di pesce perché la sua porosità gli permette di assorbire i condimenti molto meglio di una tradizionale pasta e il suo spessore e consistenza sono particolarmente gustosi e piacevoli al palato. Inoltre, il Testarolo artigianale classico, si presta bene ad essere consumato anche in versione "a secco" cioè tagliato a spicchi e riposto in forno preriscaldato a 180-200°C per 4-5 minuti.

In questo caso è speciale abbinato a pancetta e stracchino, lardo pomodorini e formaggio morbido ma può essere consumato anche in versione dolce, insieme a una crema spalmabile.

Il Testarolo artigianale pontremolese proposto, in confezione sottovuoto naturale in atmosfera non modificata, conserva il suo gusto autentico per almeno 30 gg, se conservato in luogo fresco ed asciutto (+8°/10°C di temperatura), oppure in frigorifero. 
Nel caso in cui si voglia conservare più a lungo dovrà essere aperto, tagliato a rombi, come se lo volessimo cucinare, e riposto in un contenitore idoneo per essere surgelato. In quest'ultima circostanza la cottura del testarolo in acqua bollente deve essere fatta senza scongelare preventivamente il prodotto ma avendo l'attenzione di lasciarlo nell'acqua per un minuto. 

Se invece si vuol conservare più a lungo ma poi consumare a secco, deve essere lasciato scongelare e successivamente passato in forno per 4-5 minuti.

Il vero Testarolo artigianale pontremolese anche surgelato conserverà intatte le sue proprietà organolettiche e l'unica attenzione da prestare è di allungare fino ad un minuto il tempo di cottura.  

Prodotto spedito ogni Lunedi, Martedi.
5,00 €/pz
Sono disponibili al momento solo 4 articoli
Share on
Testarolo Artigianale - fronte
Testarolo Artigianale
Testo Madre
PRESIDIO SLOW FOOD
Scopri altri prodotti di Testo Madre
Cos'è il cibo autentico?
Foodoteka
Vuoi iscriverti alla
nostra newsletter?
Riceverai in anticipo, novità, consigli, promozioni, ricette e focus specifici sul cibo buono, sano e genuino
Foodoteka
Siamo a tua disposizione
Contattaci al numero
+39 328 5451639
Spedizioni veloci ed affidabili
Il cibo di qualità direttamente
a casa tua!
Pagamenti sicuri e certificati
Utilizza la tua carta di
credito senza pensieri!